La legge dell’attrazione…omosessuale e transessuale

Sto leggendo con curiosità un libro diventato famoso in poco tempo, che parla di un segreto e della cosidetta legge dell’attrazione [puoi trovare diversi libri sul tema qui].

Non c’entra nulla con le tematiche LGBT, ma una parte specifica ha riscosso maggiore attenzione da parte mia e ho pensato di riprendere quanto il libro dice e adattarlo a situazioni di omofobia  e omofobia interiorizzata. Vale anche per problemi di autostima, insicurezza, timidezza eccessiva, ecc 🙂

Legge attrazione gay lesbica trasngeder

Raggiungere lo stato di Permettente

[…”Saprete di aver raggiungo lo stato di Permettente quando vorrete permettere a un altro anche se questi non permette a voi;”…]

Quante persone omofobe ti impediscono di essere quello che sei? Quanti non ti permettono di essere quello che senti di essere? E quanta fatica fai per permettere a loro di essere quello che sono anche se non sei ricambiat* in questo…

[…quando sarete il grado di essere ciò che siete anche quando gli altri non l’approvano; …]

Questa frase è per tutt* coloro che ancora soffrono perchè non accettano la loro omosessualità o transessualismo, o perchè persone a loro care non accettano che ess* siano semplicemente quello che sono, è per tutt* coloro che sono amat* in modo condizionato dai loro genitori, dai loro amici, dalle persone che amano, per quell* che preferiscono soffrire e nascondersi piuttosto che iniziare ad amarsi e accettarsi per come sono.

[…e quando sarete in grado di continuare ad essere quello che siete senza provare emozioni negative per via di quello che gli altri pensano di voi”...]

Uhm…parliamo ancora di omofobia interiorizzata e di come sia difficile a volte, spinti da regole sociali o religiose, da ricatti emotivi di chi dovrebbe amarci in modo totalitario e incondizionato, scegliere di essere liber* veramente, scegliersi senza negare una parte importante di se stessi.

L’egoismo è sano o immorale?

[…E’ importante che vi permettiate di prestare attenzione a ciò che volete. Ci sono persone che chiamano quest’attitudine egoismo e lo fanno con disapprovazione e in modo critico…]

Quante volte hai rinunciato a qualcosa che desideravi tanto, a vivere serenamente un rapporto d’amore perchè altri ti hanno detto che eri egoista nel volere questo?

Quante tra le persone che ti circondano esprimono disapprovazione e criticano sempre le tue scelte affettive/sessuali e le decisioni che prendi?

Sono egoista semplicemente perchè tutto quello che percepisco lo percepisco dal mio ego, cioè dal mio punto di vista e perchè desidero essere felice e stare bene?

[…Di norma, chi non permette a sè non permette neppure agli altri…CUT….Quindi, accettare, approvare, apprezzare e permettere a se stessi è il primo passo per apprezzare, approvare e permettere agli altri…]

Nota bene:  quando si parla di permettere non si intende nè tolleranza nè permissivismo nè concessioni, ma solo dare la possibilità all’altro di essere se stesso fino in fondo, “permettere” a noi stessi e agli altri di vivere in base ai nostri desideri più profondi, ai nostri valori.

Leggendo questa frase ho pensato a tante persone che conosco, alcune personalmente, altre no che si dimostrano estremamente rigidi, intransigenti sia con se stessi e soprattutto con gli altri…

Perchè non tutti scelgono consapevolmente?

Riprendo un altro punto del libro: […A molti è stato insegnato che non è permesso loro scegliere, o che non sono degni di farlo, o che non sono in grado di sapere se le loro scelte siano giuste…]

Spesso le persone che si rivolgono a me perchè vogliono stare meglio con se stesse riportano esattamente quanto ho appena scritto. Si sentono inadeguate, incapaci di decidere liberamente per la propria vita, di scegliere cosa è meglio per se stesse perchè qualcuno ha loro inculcato che non valgono nulla, che non saranno mai in grado di essere felici, che in fondo non lo meritano neanche. Ed è difficile, a volte, far capire a queste persone il loro vero valore, la loro bellezza, la loro unicità e soprattutto la loro libertà di scegliere seguendo i propri desideri e sogni.

Psicologa e Psicoterapeuta, mi occupo di psicologia delle identità sessuali. Fondatrice e Responsabile di Psicologiagay.com, sono consulente e formatrice per associazioni LGBITQ e aziende, pubbliche e private.