Tanto tran(s)busto per nulla!

Dopo il caso Marrazzo avrete visto anche voi che le televisioni facevano a gara per ospitare persone transessuali. Quasi andassero ora di moda e si rischiasse di restare indietro ed essere poco “cool” se non ne hai almeno uno come ospite.

Una domanda che mi hanno fatto in tanti, col preludio “tu che sei psicologa…” (che in genere non promette nulla di buono…) è stata proprio “Ma perchè gli uomini (sottointeso eterosessuali) vanno con i trans (e io a correggere l’articolo per l’ennesima volta!).

Vediamo le possibili ipotesi:

  • Per curiosità. Fatto una volta basta e avanza.
  • Per trasgressione. Come farlo in 3 o “famolo strano”.
  • Perchè in realtà sono omosessuali ma non si accettano come tali e il fatto di avere partner sessuali femminilizzati abbassa l’ansia e fa sentire a posto con la propria coscienza.
  • Perchè le trans che si prostituiscono accettano richieste sessuali che le proprie mogli rifiutano categoricamente.
  • Perchè le trans, essendo geneticamente uomini, sanno meglio di una donna come soddisfare sessualmente un uomo.
  • Perchè le trans, essendo geneticamente uomini, sanno meglio di una donna che cosa vuole un uomo (e non solo a letto).
  • Perchè le trans offrono il meglio delle donne e degli uomini insieme. Sono come dice qualcuno “complete“.
  • Perchè le trans amano più delle prostitute geneticamente donne il maschio e in particolare il suo “attrezzo”.
  • Perchè le trans rappresentano fisicamente un ideale femminile di perfezione (o quasi). Niente cellulite, tette calanti, pancia da dopo parto, e soprattutto niente mal di testa!.
  • Perchè vogliono provare un rapporto “passivo”, ma se lo chiedessero ad un uomo sarebbero etichettati come gay (e non sentono di esserlo), se lo chiedessero alle compagne sarebbero probabilmente guardati con sospetto. E rifiutati.
  • Semplicemente perchè hanno una preferenza sessuale. Come coloro a cui piacciono le donne formose, gli uomini pelosi, partner giovani o più maturi, ecc. C’è a chi piace semplicemente trans.

Ok, abbiamo visto alcune possibilità. Tutte più o meno però inerenti la sfera sessuale più che affettiva. Ma perchè pensiamo sempre che un uomo (o una donna) non possa innamorarsi di una persona transessuale?

Tu che ne pensi? Hai altre ipotesi sul perchè di questo fenomeno così discusso?

Psicologa e Psicoterapeuta, mi occupo di psicologia delle identità sessuali. Fondatrice e Responsabile di Psicologiagay.com, sono consulente e formatrice per associazioni LGBITQ e aziende, pubbliche e private.